A Giarre, una degustazione con i vini vulcanici etnei e laziali

A Giarre, una degustazione con i vini vulcanici etnei e laziali

Il 7 agosto, il giardino botanico Radicepura di Giarre ospiterà  l’evento di degustazione dal titolo “La cantina di Efesto. La linea rossa tra Etna e Vulcano laziale”. Quattordici le etichette in degustazione, sette della Sicilia etnea e sette provenienti dal Lazio. Floriana Risuglia, Vice Delegata del Lazio dell’Associazione Nazionale Le Donne del Vino, avvocato specializzato in diritto vitivinicolo e docente ONAV, insieme a Camillo Privitera Presidente AIS Sicilia, guideranno gli ospiti alla scoperta di analogie e diversità tra i vini vulcanici etnei e laziali. La suggestione narrativa è affidata a Gelasio Gaetani d’Aragona Lovatelli, storico produttore di Montalcino, scrittore e […]

Leggi tutto »
Fedegroup riapre in sicurezza 16 ristoranti in 8 regioni d’Italia

Fedegroup riapre in sicurezza 16 ristoranti in 8 regioni d’Italia

Innovative procedure di sicurezza per la tutela della salute del cliente, corsi di aggiornamento del personale per garantire un servizio adeguato alle nuove normative, un’offerta food&beverage creativamente rivisitata per allinearsi alle attuali modalità di consumo e regole igieniche, e implementazione di nuovi sistemi digitali di prenotazione sono alcune delle principali condizioni che guidano il rilancio dell’attività di Fedegroup, azienda leader nella ristorazione per l’hotellerie, che dopo 3 mesi di lockdown riapre le porte di ben 16 ristoranti in hotel – collocati in alcune strutture dei più prestigiosi gruppi alberghieri internazionali come Starhotels, Gruppo UNA e Leonardo Hotels e inaugura il […]

Leggi tutto »
5StarWines del Vinitaly premia Al-CAntara e l’Etna

5StarWines del Vinitaly premia Al-CAntara e l’Etna

Con sette etichette nel Book 2021 “5StarWines”, la selezione dei migliori vini italiani proposta da Vinitaly – che ha sostituito, causa lockdown, (nel nome più che nelle modalità) lo storico concorso organizzato dalla Fiera veronese i cui risultati sono stati appena svelati – l’azienda vitivinicola Al-Cantàra di Randazzo (Ct) è la cantina dell’Etna con il maggior numero di prodotti selezionati, con degustazioni alla cieca, da una giuria internazionale di enologi, critici, sommelier e giornalisti specializzati. Un risultato che la piazza al secondo posto su scala siciliana, preceduta dall’azienda Milazzo di Campobello di Licata, con otto vini nella sezione bio dello stesso concorso. […]

Leggi tutto »
Erbaluce di Caluso DOP, pronta la carta del decennale

Erbaluce di Caluso DOP, pronta la carta del decennale

L’Erbaluce di Caluso DOP viene raccontata in modo emozionale  nella  Carta del decennale,  il nuovo progetto realizzato dal Consorzio per la tutela e valorizzazione dei vini DOCG di Caluso e DOC di Carema e Canavese, con il patrocinio di 24 dei 36 Comuni di produzione dell’Erbaluce di Caluso DOP ed il sostegno di Banca d’Alba, dell’enoteca regionale dei vini di Torino, di Amorim Cork Italia, e di Rossetto srl, per celebrare il 10° anniversario della denominazione. “Non potendo organizzare un calendario di eventi aperti al pubblico a causa delle misure restrittive ancora in vigore per il contenimento del contagio da Covid-19 – spiega Caterina Andorno, presidente del Consorzio – […]

Leggi tutto »
Dop e Igp, la crisi colpisce di più le imprese legate al turismo

Dop e Igp, la crisi colpisce di più le imprese legate al turismo

A pagare il conto imposto dal coronavirus, potrebbero essere i produttori più piccoli e le specialità di nicchia DOP e IGP, che in un settore parzialmente risparmiato dalla crisi da lockdown, hanno comunqe perso entrate e ora rischiano la sopravvivenza. Se le imprese maggiormente legate alla grande distribuzione sono infatti riuscite a tenere, le realtà più piccole, legate a ristorazione e turismo, hanno subito il contraccolpo. Si parla di un giro d’affari che tra DOP, IGP e STG vale 7,26 miliardi per una produzione di 300 prodotti, come si legge nell’ultimo rapporto Ismea Qualivita, da cui è stato escluso il […]

Leggi tutto »
Aiab: la strategia sul biologico che ancora manca

Aiab: la strategia sul biologico che ancora manca

Secondo Aiab  – Associazione Italiana per l’Agricoltura Biologica – il cambio di paradigma che dovrebbe accompagnare la ripartenza post COVID, stenta a materializzarsi. Alla ricerca del green new deal, l’agricoltura si perde tra i crediti di carbonio e l’economia circolare del Piano Colao mentre il Piano Rilancio in nove punti non va molto oltre l’Agricoltura 4.0 dietro alla quale purtroppo sembra celarsi il nulla: perché? Piano Rilancio e Colao dovrebbero porre le basi di una vera ripartenza ma non mettono sufficientemente in discussione il modello di sviluppo predatorio che è alla base delle emergenze sanitarie, climatiche ed ambientali che tormentano il […]

Leggi tutto »
Dal matrimonio di Dolce Gabbana e Donnafugata nasce “Rosa”

Dal matrimonio di Dolce Gabbana e Donnafugata nasce “Rosa”

Un rosato rinnova collaborazione tra due brand iconici Sicilia: il piacere della famiglia che si riunisce a tavola e la convivialità che sopravvive anche in questo momento delicato. Dolce e Gabbana e Donnafugata rinnovano la loro collaborazione dando vita a Rosa, un inedito Vino rosato dalla personalità fruttata e floreale. Un messaggio di positività e rinascita comuni, ripartendo dalle proprie radici: la Sicilia. Amore per la loro terra natale, cura per i dettagli e artigianalità: accomunate dalla volontà di far conoscere a ogni angolo del mondo i colori, i profumi e la storia della cultura siciliana, queste due eccellenze del […]

Leggi tutto »
Ristoranti e bar: uno su tre non riaprirà, affossato dai costi

Ristoranti e bar: uno su tre non riaprirà, affossato dai costi

Saracinesche abbassate anche nella Fase 2 per un negozio su tre: il 33% di bar, ristoranti e commercio al dettaglio, affossato dai costi, non sarà in condizione di ripartire e non riaprirà. Per almeno un terzo degli imprenditori, la ripresa di alcuni esercizi commerciali è sconveniente sul piano economico, tenuto conto dei costi fissi che non vengono in alcun modo congelati né ridotti (affitti, utenze, tassa sui rifiuti e sul suolo pubblico). A lanciare l’allarme è il Centro studi di Unimpresa, secondo cui con la ampia crisi di questi settori, si aprirà un dramma sociale sul versante dell’occupazione. Secondo l’associazione, […]

Leggi tutto »
Vino, ad aprile cantine piene per le mancate vendite

Vino, ad aprile cantine piene per le mancate vendite

Effetto Covid-19 sulle cantine italiane, con le botti che faticano a smaltire prodotto a causa delle mancate vendite. Nelle prime 2 settimane di aprile, il bollettino ‘Cantina Italia’ dell’ICQRF, pubblicato sul sito del ministero delle Politiche agricole, registra infatti uno stallo nello smaltimento, e quindi nelle vendite, del -50% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno (950mila ettolitri di vino contro quasi 1,95 milioni di ettolitri). È quanto rilevato da Vite&Vino, bimestrale de L’Informatore Agrario, in un articolo a firma dell’enologo Stefano Sequino nel numero in uscita questa settimana. A fine aprile gli stock in cantina hanno così raggiunto gli […]

Leggi tutto »
Secondo Coldiretti riaprire i ristoranti vale 20 miliardi

Secondo Coldiretti riaprire i ristoranti vale 20 miliardi

L’attesa riapertura di bar, ristoranti, pizzerie, pasticcerie e gelaterie ha un effetto valanga sull’agroalimentare nazionale con la ripresa degli acquisti di cibi e bevande che vale almeno 20 miliardi all’anno a pieno regime. È quanto afferma la Coldiretti in riferimento all’attesa riapertura, lunedì 18 maggio, delle attività di ristorazione decisa dal Governo con l’accordo delle regioni. Il lungo periodo di chiusura – sottolinea la Coldiretti – ha pesato su molte imprese dell’agroalimentare made in Italy, dal vino alla birra, dalla carne al pesce, dalla frutta alla verdura ma anche su salumi e formaggi di alta qualità che trovano nel consumo […]

Leggi tutto »