Il tartufo è “made in” Molise

Il tartufo è “made in” Molise

Cresce come destinazione di raccolta per il tartufo la regione Molise, configurandosi sempre più la nuova meta dei cavatori e degli appassionati. Una tendenza, ancora non chiaramente emersa, ma che “rischia”, nel lungo termine, di fare ombra anche alla più nota e famosa Alba in Piemonte: ad oggi, infatti, il Molise possiede il 40% della raccolta nazionale di tartufo e l’80% della produzione va all’export. Un dato economico poco conosciuto e con un valore molto importante perché può contare su un prodotto molto pregiato che poche altre regioni possono avere: il Molise è infatti lontano da ogni infiltrazione ed inquinamento […]

Leggi tutto »
Prosecco: un anno di battaglie

Prosecco: un anno di battaglie

Sono state oltre 135 le azioni legali portate avanti da Sistema Prosecco nell’anno che sta per chiudersi. Un numero davvero rilevante di vere e proprie battaglie condotte in decine di Paesi dei vari continenti, tutte con il comune denominatore della protezione del nome Prosecco in Italia e all’estero. Nato nel 2014 grazie alla volontà dei tre Consorzi che rappresentano il “Mondo Prosecco” (Consorzio di Tutela della Doc Prosecco, Consorzio di Tutela della Docg Conegliano Valdobbiadene Prosecco e Consorzio di Tutela della Docg Asolo Prosecco), Sistema Prosecco ha implementato nel corso degli anni il numero di attività legali e le strategie volte alla difesa della notorietà […]

Leggi tutto »
Il panettone artigianale ha fatto boom. Ecco i nostri 10 consigli

Il panettone artigianale ha fatto boom. Ecco i nostri 10 consigli

di Vittorio Ferla   Il successo del panettone artigianale è sotto gli occhi – o, meglio, sotto i denti – di tutti ormai da alcuni anni. E il 2020 segna un’altra svolta nelle abitudini dei consumatori. Secondo l’indagine di CsmBakery Solutions con Nielsen, il panettone artigianale conquista il primato su quello industriale: il suo valore è pari a 109 milioni di euro (52% del comparto). Il valore dei prodotti industriali si ferma a 100,4 milioni (48%). Gli italiani consumeranno la bellezza di più 26 mila tonnellate di panettoni.   Tra storia e leggenda Panettone viene da “Pan de Toni”? Così […]

Leggi tutto »
Spumante italiano al top. Ecco 5 suggerimenti alternativi per le feste

Spumante italiano al top. Ecco 5 suggerimenti alternativi per le feste

di Vittorio Ferla   Un Capodanno in versione estremamente ridotta quello che porta nel 2021, è vero. Proprio perché i gruppi saranno ridotti, però, sono molte di più del solito le cucine in subbuglio in vista del cenone di San Silvestro e del pranzo del primo gennaio. Approfittate della notte che segna il passaggio all’anno nuovo, dunque, per regalarvi le emozioni uniche di uno spumante, nella versione che più gradite: metodo Martinotti (con la seconda fermentazione in autoclave) o metodo classico (con la seconda fermentazione in bottiglia). Scegliete un vino italiano, non vi deluderà: le bollicine nostrane non hanno nulla da […]

Leggi tutto »
I fagioli di Cortale nuovo presidio Slow Food

I fagioli di Cortale nuovo presidio Slow Food

Dalla provincia di Catanzaro arriva un nuovo Presidio Slow Food: il fagiolo di Cortale. Anzi, in un certo senso ne arrivano cinque, perché tanti sono gli ecotipi di questo legume interessati dal progetto. Parlando di fagiolo cortalese, infatti, intendiamo cinque diverse varietà: la reginella bianca (detta “ammalatèddha”), la reginella gialla, la cannellina bianca (o rognonella per la forma simile a un rene), la cocò gialla (nota anche come “limunìdu”) e la cocò bianca.  Una ricetta tipica per ogni varietà di fagiolo Cortale, dove vivono meno di duemila abitanti, è situato nel centro dell’istmo di Catanzaro, il punto più stretto della Calabria. Trentacinque chilometri appena che dividono il Mar Ionio, […]

Leggi tutto »
Con lo spumante “Re Befè”, Al Cantàra dell’Etna debutta tra le bollicine

Con lo spumante “Re Befè”, Al Cantàra dell’Etna debutta tra le bollicine

Fine anno, tempo di bollicine. Anche per Al-Cantàra, l’azienda vinicola creata nel 2005, sul versante nord dell’Etna, dal produttore Pucci Giuffrida che sigla questo 2020 con il suo primo spumante: frutto di cinque anni di ricerca e sperimentazione sulle uve di nerello mascalese in purezza. Si chiama “Re Befè” – come la popolare filastrocca siciliana “C’era ‘na vota un re, Befè, viscotta e minè (…) – ed è un extra brut Etna Bianco Doc, ottenuto con metodo classico dalla vendemmia 2016.   Un viaggio per diventare bollicine, quello di Re Befè, che comincia da lontano, all’alba degli ultimi giorni d’estate, sul vulcano, […]

Leggi tutto »
Il pomodoro buttiglieddru di Licata è presidio Slow Food

Il pomodoro buttiglieddru di Licata è presidio Slow Food

Il siciliano pomodoro buttiglieddru è un nuovo Presidio Slow Food. Ma non è solo il nome, dovuto alla forma che assomiglia a quella di una bottiglia, la sola particolarità a distinguerlo. Scrivere di pomodori a dicembre può sembrare un po’ fuori tempo. Non lo è però se si parla del buttiglieddru di Licata, nell’Agrigentino, dove la semina avviene proprio in questi giorni. Se pensate che sia strano, aspettate di scoprire la tecnica di coltivazione di questo pomodoro appena diventato Presidio Slow Food! Azoto, fieno e canne  Come accennato, la semina avviene a dicembre ponendo il seme in piccole buche dove prima viene collocato letame […]

Leggi tutto »
MoliseFood punta in alto e investe (nonostante il Covid)

MoliseFood punta in alto e investe (nonostante il Covid)

Dallo stimato regista e sceneggiatore Gabriele Muccino ad Ariana Rockefeller, stilista di moda e pronipote di John D. Rockefeller, fondatore della Standard Oil. Sono queste alcune delle personalità nazionali ed internazionali che hanno già mostrato di apprezzare – anche attraverso i canali social – i prodotti agroalimentari di “MoliseFood”, progetto di promozione di qualità enogastronomica e turistica finalizzato a far conoscere il “Made in Molise”, con sviluppo occupazionale nei prossimi mesi: possibilità che potrà dare una boccata d’ossigeno all’economia regionale e nazionale in questo periodo di emergenza sanitaria causata dal Covid-19.  Ad oggi il progetto imprenditoriale “MoliseFood”, nato due anni fa con il coinvolgimento di circa 20 aziende agricole e un […]

Leggi tutto »
Gellius Knokke è il Miglior Ristorante Italiano in Belgio

Gellius Knokke è il Miglior Ristorante Italiano in Belgio

La cucina del Gellius brilla anche in Belgio. Nella sua diciottesima edizione la nota guida francese Gault&Millau ha assegnato a Gellius Knokke il premio come Miglior Ristorante Italiano in Belgio. Dopo aver visitato anonimamente oltre milleduecento ristoratori, la guida ha premiato la cucina del giovane chef Davide Asta, per quattro anni allievo di Alessandro Breda al Gellius di Oderzo (TV). “Questo premio è una grande soddisfazione e una ventata di energia, soprattutto in un periodo complicato come questo – commenta Alessandro Breda, chef e patron del ristorante opitergino che vanta una stella Michelin – A soli tre anni dall’apertura siamo riusciti a raggiungere un risultato ottimo e […]

Leggi tutto »
Mastri Birrai Umbri vince l’oro all’International Beer Challenge

Mastri Birrai Umbri vince l’oro all’International Beer Challenge

La California West Coast IPA di Mastri Birrai Umbri, 100% italiana, conquista la medaglia d’oro dell’International Beer Challenge (IBC). Un altro riconoscimento a livello internazionale per l’azienda brassicola della famiglia Farchioni – con sede in Umbria, a Gualdo Cattaneo – che si ispira alla valorizzazione della filiera agricola italiana. Le birre dell’azienda umbra fanno largo uso di materie prime locali spesso autoprodotte e autotrasformate, come nel caso dell’orzo maltato presso MIA, Malteria Italiana Artigianale, l’impianto di ultima generazione annesso al birrificio. “Siamo particolarmente lieti di questo riconoscimento perché l’International Beer Challenge è uno dei concorsi più prestigiosi al mondo. L’IBC […]

Leggi tutto »