Quanta Italia alle nozze reali!

Quanta Italia alle nozze reali!

Il made in Italy diventa una questione reale: al matrimonio dell’anno, tra il Principe d’Inghilterra Harry e l’attrice statunitense Meghan Markle sarà tanta l’italianità protagonista.  Limoni di Amalfi e confetti di Sulmona Partendo dall’attesissima torta nuziale, che, come da tradizione, sarà una vera e propria opera d’arte: Kensington Palace ha rivelato la ricetta proprio oggi, e l’ingrediente principale viene dal Belpaese. Si tratta di 200 limoni di Amalfi, famosi in tutto il mondo per il loro gusto unico, con cui la pasticcera reale, Claire Ptak ha preparato la torta per gli sposini più seguiti del momento. E non è finita, l’azienda […]

Leggi tutto »
Oli d’Italia 2018: ecco la Guida del Gambero Rosso

Oli d’Italia 2018: ecco la Guida del Gambero Rosso

Oli d’Italia 2018 – la guida del Gambero Rosso  in collaborazione con Unaprol, Unione Nazionale tra le Associazioni di produttori di olive, presentata al Vinitaly lo scorso mese – nella sua ottava edizione premia 161 etichette con le tradizionali Tre Foglie e 20 premi speciali. La Guida di quest’anno Una mappatura puntuale e appassionante degli extravergine italiani, come dimostrano le storie, le etichette e i prodotti delle 476 aziende con i 743 oli recensiti. La campagna olearia del 2017, malgrado le difficoltà, ha registrato un confortante e significativo aumento quantitativo e qualitativo della produzione, a dimostrazione che il settore continua a mettere in campo le migliori energie […]

Leggi tutto »
Taurasi, Fiano e Greco: tre docg per il rilancio del brand Irpinia

Taurasi, Fiano e Greco: tre docg per il rilancio del brand Irpinia

Ben 92 singole cantine, 3 produttori di liquori e distillati, 3 Consorzi e un’Associazione di produttori di Taurasi Docg: questi i protagonisti dello spazio curato dalla Camera di Commercio di Avellino nel corso del recente Vinitaly di Verona.   Parliamo dell’Irpinia, uno dei territori vitivinicoli più vocati al mondo, ospite a Verona con l’obiettivo di rafforzare la presenza dei vini irpini sui principali mercati mondiali, dove nel 2017 è stato messo a segno un fatturato di quasi 20 milioni di euro in valore assoluto.   Le tre denominazioni irpine, Taurasi, del Fiano di Avellino e del Greco di Tufo, sono […]

Leggi tutto »
Vinitaly, un patto per il vino rosato autoctono

Vinitaly, un patto per il vino rosato autoctono

I consorzi di tutela del Chiaretto di Bardolino, Valtènesi, Cerasuolo d’Abruzzo, Castel del Monte e Salice Salentino hanno siglato, il 14 aprile scorso, a Villa Carrara Bottagisio di Bardolino, il Patto d’Intenti per la valorizzazione del vino rosato autoctono italiano. Si tratta dei territori che da sempre esprimono una particolare vocazione nella produzione di vini rosé e che costituiscono oggi i capisaldi dei rosati a menzione geografica ottenuti da uve autoctone. Con il patto i consorzi si impegnano ad una promozione unitaria delle loro produzioni, sia in Italia che all’estero, con lo scopo di arrivare presto alla costituzione di un Centro […]

Leggi tutto »
Taste 2018: in 3D la prima distilleria italiana di Gin

Taste 2018: in 3D la prima distilleria italiana di Gin

Un visore virtuale per visitare Podere Castellare, unica distilleria italiana esclusivamente dedicata al Gin, sulle colline di Firenze, dove nasce Peter in Florence, primo London Dry Gin prodotto solo con ginepro e petali di giaggiolo made in Tuscany. Succede a Taste, il salone del gusto e delle eccellenze enogastronomiche, dal 10 al 12 marzo 2018, alla Stazione Leopolda di Firenze. Alla Stazione Leopolda, oltre a fare un “tour virtuale” in distilleria indossando gli speciali “occhiali 3D” appositamente sviluppati, è stato possibile partecipare a degustazioni guidate personalmente dal master distiller Stefano Cicalese e toccare con mano (o meglio odorare dal vivo) le 14 botaniche che conferiscono al Gin Peter in Florence […]

Leggi tutto »
Amarone, star dell’enologia. E il vino italiano cresce anche nel lusso

Amarone, star dell’enologia. E il vino italiano cresce anche nel lusso

di Vittorio Ferla Chi capisce un po’ di vino sa che l’Amarone è un vino ‘sbagliato’, nato per caso per appassimento delle uve. Chi ne capisce un po’ meno sa soprattutto che è un vino buono, dolce e succoso. Nel mondo l’Amarone è uno dei vini più conosciuti e apprezzati, un vero campione dell’enobusiness italico. L’Amarone, infatti, vola sui mercati internazionali (è amatissimo soprattutto in Germania), con una crescita in valore del 10% nel 2017 sul 2016 e con il 68% dei volumi complessivi del Re della Valpolicella destinati all’estero. Nel 2017 il giro d’affari prodotto da questo vino è […]

Leggi tutto »
ABCvino – Francia o Italia, l’inganno del primato in vendemmia

ABCvino – Francia o Italia, l’inganno del primato in vendemmia

di Fabio Ciarla*  Ogni anno a settembre, ottobre e novembre è tutto un profluvio di dati. Dalla vendemmia del secolo (tutti gli anni) di cui abbiamo già parlato in un altro pezzo, al dato finale sulla produzione. E qui di solito in Italia possiamo gioire – forse – perché siamo i primi al mondo. L’Italia è, salvo rare eccezioni dovute all’annata, il primo Paese al mondo per produzione di vino. Ce la battiamo ogni vendemmia con la Francia, gli amati e odiati cugini francesi con i quali gareggiamo in molti campi, soprattutto forse nel mondo del vino. Bene, tutti felici […]

Leggi tutto »
Caviale per le feste? Poche regole per gustarlo al meglio

Caviale per le feste? Poche regole per gustarlo al meglio

di Alessandra Bassi     Agro Ittica Lombarda SpA, con una produzione di 24 tonnellate annue, è il maggior produttore di caviale (e di storione bianco) al mondo, nonché azienda leader nella produzione e nel commercio di pesce. L’allevamento di Viadana di Calvisano (Brescia), formato da più di 150 vasche immerse in un ambiente naturale di oltre 60 ettari, produce storioni e persici spigola, mentre nell’attiguo impianto di trasformazione sono preparati e affumicati anche salmone, trota, tonno e pesce spada. Le origini di Agro Ittica Lombarda risalgono agli anni ’70, quando i soci di una locale acciaieria intuirono la possibilità […]

Leggi tutto »
I vini di Toscana, Piemonte e Veneto sul podio Wine Spectator

I vini di Toscana, Piemonte e Veneto sul podio Wine Spectator

È la Toscana la regione più rappresentata nei “Finest Italian Wines: 100 Great Producers”, la selezione di 107 griffe del vino italiano per OperaWine, dei migliori produttori del Belpaese secondo Wine Spectator presentata al Wine2wine di Veronafiere. Toscana sul podio Con quasi un quarto (25) delle 107 etichette in lista, la regione di Giotto e Leonardo si aggiudica il primo gradino del podio seguita da Piemonte (16 vini) e Veneto (15 vini). La classifica regionale vede dunque primeggiare la Toscana, seguita da Piemonte e Veneto, con poi 9 produttori selezionati in Sicilia, 5 della Campania, 4 del Friuli Venezia Giulia, […]

Leggi tutto »
Aceto balsamico Giusti: cento anni di tradizione in una goccia

Aceto balsamico Giusti: cento anni di tradizione in una goccia

di Alessandra Bassi   Si può dire che ogni famiglia di Modena possieda una boccetta di aceto balsamico prodotta in casa, e quello tradizionale è una vera eredità che si tramanda di generazione in generazione; dal 2000, questo nettare ha la denominazione di Aceto Balsamico Tradizionale di Modena DOP (Denominazione di Origine Protetta).   Le regole per la preparazione Gli albori della produzione si ritrovano già in pieno Medioevo, siamo nel 1100, testimoniati da documenti in cui Matilde di Canossa svela le regole per la sua preparazione. Partendo dal mosto d’uva cotto, la trasformazione in Aceto Balsamico avviene dopo un […]

Leggi tutto »