Coronavirus: per i ristoratori, il brand del vino è sempre più importante

Coronavirus: per i ristoratori, il brand del vino è sempre più importante

Nella scelta dei vini, in particolare quelli di alta qualità (fine wines), il brand – in particolare delle aziende “storiche” che da più tempo operano sul mercato – è rimasto in tempi di pandemia uno dei principali criteri di scelta da parte dei ristoratori nella formulazione della propria offerta in wine list (lo pensa l’84% degli intervistati), prima ancora dei premi sulle guide (63%) o della denominazione nota/famosa (52%). E’ quanto emerge da una ricerca di Nomisma Wine Monitor per I Grandi Marchi sul mercato nazionale e i cui risultati definitivi saranno presentati – Covid permettendo – tra fine anno […]

Leggi tutto »
Bio o vegano? Il vino italiano alla conquista del mondo

Bio o vegano? Il vino italiano alla conquista del mondo

I vini bio fanno segnare un aumento del 26 % delle vendite in volume con 2 milioni e mezzo di litri nella grande distribuzione. Quelli vegani mettono a segno un incremento del 35% di richieste di certificazione spinte da 1,8 milioni di vegani presenti in Italia. Sono questi, ormai, i segmenti più dinamici del mercato del vino.     I segmenti più dinamici del mercato del vino Il biologico non può certo essere più considerato una nicchia: secondo la Coldiretti e Infoscan si sta affermando strutturalmente sul mercato. I viticoltori italiani, infatti, con i vigneti coltivati a biologico o in conversione, hanno raggiunto 83642 ettari al 1 gennaio 2016 con un […]

Leggi tutto »