Olio, secondo Granieri (Unaprol) una stagione di eccelsa qualità

Olio, secondo Granieri (Unaprol) una stagione di eccelsa qualità

“Quest’anno l’olio italiano sarà di eccellentissima qualità ma di certo, con 315mila tonnellate come stima generale, non sarà l’annata più florida che l’italia abbia mai conosciuto”.   Che stagione sarà? Il presidente di Unaprol, David Granieri, intervistato da Askanews fa il punto sulla stagione olearia 2019. La raccolta è già quasi completata in alcune regioni, come la Sicilia, ed è in corso in altre. Anche quest’anno, spiega Granieri, la Sicilia “è protagonista del nostro scenario ulivicolo come la regione che produce l’olio novello italiano. Non ha purtroppo una grandissima stagione in termini quantitativi, ma entra sul mercato con una grandissima […]

Leggi tutto »
Da Bruxelles a Grottaglie: il senso dei concorsi per il vino

Da Bruxelles a Grottaglie: il senso dei concorsi per il vino

di Vittorio Ferla   È vero. I concorsi del vino, in Italia e nel mondo, tendono a moltiplicarsi. Qualcuno potrebbe storcere il naso rispetto all’inflazione dei premi. Non sono pochi i produttori che fanno fatica a inseguire questo o quell’altro concorso. E allora? Di sicuro, serve fare una selezione. I produttori non possono partecipare a tutti i concorsi. Né tutti i concorsi sono validi allo stesso modo.   Cinque ragioni per partecipare a un concorso E tuttavia i concorsi seri – ovviamente parliamo di quelli che si svolgono alla cieca, ovvero con le bottiglie e le etichette rigorosamente coperte – continuano […]

Leggi tutto »
L’Italia prima al mondo nella produzione di vino

L’Italia prima al mondo nella produzione di vino

Era dal 1999 che la produzione italiana di vino non superava i 55 milioni di ettolitri. È successo infatti con la vendemmia 2017 – con 55,8 milioni di ettolitri e una crescita del 21% rispetto all’anno prima – che ha consacrato l’Italia come leader mondiale, permettendole di superare la Francia che invece si ferma a 46 milioni. E se la Spagna non va oltre i 42 milioni – pure in crescita del 20% – il nostro Paese ha anche stracciato tutti gli altri produttori extra europei: come gli Usa che hanno prodotto 23 milioni di ettolitri, secondo l’Oiv.    Cotarella: la tecnologia […]

Leggi tutto »
Rosato italiano: qualità e identità per un grande futuro

Rosato italiano: qualità e identità per un grande futuro

di Vittorio Ferla   I vini rosati italiani sono al top nel mondo. Nell’edizione 2018 del grande concorso internazionale Mondial du Rosé – il più prestigioso concorso di settore, organizzato dall’Unione degli enologi francesi e svoltosi a Cannes alla fine di aprile – sono ben trenta le etichette Made in Italy premiate. In tutto, nove medaglie d’oro e ventuno medaglie d’argento per le bottiglie italiane, selezionate tra oltre 1.300 vini rosati in arrivo da tutto il mondo (25 i Paesi di provenienza). Purtroppo, però, i vini rosé non sono così apprezzati nei nostri confini e, alla fine, le nostre aziende sono […]

Leggi tutto »
Martino Ruggieri, cuoco: “la mia Italia alle finali del Bocuse d’Or”

Martino Ruggieri, cuoco: “la mia Italia alle finali del Bocuse d’Or”

“Oggi ho un’ambizione, dar vita intorno alla vittoria del Bocuse d’Or Italia, a un movimento nuovo della cucina italiana. Torniamo a parlare di cucina, di cuochi, di grande tecnica italiana, di straordinarie materia prime. Noi siamo tutto questo”. Martino Ruggieri, che all’inizio di ottobre ad Alba, in Piemonte, ha vinto le selezioni italiane del Bocuse d’Or, qualificandosi a rappresentare l’Italia alle selezioni europe di giugno 2018 a Torino, pensa già al futuro e alla gara per la quale dovrà prepararsi nei prossimi mesi.   “Un movimento nuovo della cucina italiana” Ne ha parlato con Yannick Allèno suo più grande supporter in questa competizione e da subito, non appena rientrerà […]

Leggi tutto »
A Bari e Brindisi gli aeroporti di Puglia si colorano di Rosè

A Bari e Brindisi gli aeroporti di Puglia si colorano di Rosè

Gli Aeroporti di Puglia si colorano di rosa, o meglio, di ‘rosè’. Dal 5 agosto è in corso la campagna di promozione dei vini rosati di Puglia negli scali aeroportuali di Bari e Brindisi. A promuovere i rosati pugliesi sarà uno spot video, dal titolo ‘L’Italia del vino ha un cuore Rosè’, realizzato dall’Associazione ‘Puglia in rosè’ e promosso dalla Regione Puglia, in collaborazione con AdP (Aeroporti di Puglia).   Puglia: ben 25 varietà di rosato ”Il mio ringraziamento – ha sottolineato nella conferenza stampa di presentazione l’assessore alle Risorse agroalimentari della Regione Puglia, Leonardo di Gioia – a un’iniziativa che vede i produttori e le associazioni […]

Leggi tutto »
Premio Biol: sul podio Lazio, Toscana e Spagna

Premio Biol: sul podio Lazio, Toscana e Spagna

Lazio, Toscana e Spagna, con le loro eccellenze olivicole, salgono sul podio del XXII Premio Biol, il concorso internazionale per gli extravergini biologici che ha emesso i suoi verdetti a Ostuni. Tutti i premiati Sul gradino più alto il laziale “Olivastro” dell’azienda Quattrociocchi di Alatri (Frosinone). Secondo, il “Francibio” prodotto da Franci a Montenero d’Orcia (Grosseto). Terzo, il biodinamico andaluso “Finca La Torre – Hojblanca”. A un passo dal podio, al quarto posto, il “Mimi’ Coratina” prodotto a Modugno (Bari) da Donato Conserva (che si aggiudica dunque anche il BiolPuglia). Questi sono risultati i migliori assoluti dell’ultima annata tra i 350 oli in gara da 15 Paesi. Ad aggiudicarsi […]

Leggi tutto »
Tutti i volti del Negroamaro: il successo di ‘Nero del Salento’

Tutti i volti del Negroamaro: il successo di ‘Nero del Salento’

di Vittorio Ferla   Il Salento è la regione del Negroamaro. Il Negroamaro è il vino del Salento. Raramente la vite e il territorio combaciano così integralmente. E quando questo accade, di solito, i risultati sono importanti, in alcuni casi strepitosi.   Qui non c’è spazio per i rossi ‘internazionali’ Ci deve essere un motivo se la Puglia, in generale, e il Salento, in particolare, non hanno ceduto alle mode dei vitigni internazionali alla ricerca del prodotto d’effetto. Con un vitigno come il Negroamaro – e il suo fratello Primitivo – non poteva essere diversamente. Le uve di Negroamaro esprimono […]

Leggi tutto »
Vini Vetrère: tra i migliori bianchi di Puglia

Vini Vetrère: tra i migliori bianchi di Puglia

di Vittorio Ferla   “Siamo conosciuti soprattutto per i vini bianchi”. Francesca Bruni di Vetrère, lo dice quasi en passant, nel corso della nostra visita in cantina. Ma a noi – dopo la degustazione dei suoi prodotti – è sembrato qualcosa di più di una voce dal sen fuggita.   Gli anni della formazione, tra Taranto e Bologna Siamo in provincia di Taranto, al km 16 della Strada Provinciale, proprio a metà strada tra Monteiasi e Montemesola. La tenuta – guidata dalle sorelle Annamaria, agronoma, e Francesca, dedicata alla produzione – si trova al centro di una pianura assolata che […]

Leggi tutto »
Conti Zecca, impresa e nobiltà nelle terre del Negroamaro

Conti Zecca, impresa e nobiltà nelle terre del Negroamaro

di Vittorio Ferla   “La vendemmia si svolge a partire da metà agosto e finisce a fine settembre. Si comincia con Pinot grigio, Malvasia bianca, Chardonnay e Vermentino. Meccanizzata al 60-70%, ma viene fatta manualmente per le selezioni”. A parlare è Francesco Frisenda, responsabile commerciale dell’azienda agricola Conti Zecca, che ci accompagna nella visita che abbiamo fatto nel tempo della vendemmia. Si comincia dalla tenuta di Santo Stefano dove è in corso la vendemmia di Primitivo.   Tempo di vendemmia “I Giapponesi sono molto esigenti – confida Frisenda – chiedono le foto della vendemmia, delle  pedane, delle cassette, del capannone”. […]

Leggi tutto »