Le Cimate a Montefalco: alla scoperta della provincia umbra

Le Cimate a Montefalco: alla scoperta della provincia umbra

di Vittorio Ferla   E’ sempre un piacere attraversare la provincia umbra, così raccolta e intima, alla scoperta delle sue chicche enogastronomiche e delle persone genuine, laboriose e generose che la abitano. Una di queste è Paolo Bartoloni, un giovane viticultore che – rinnovando la tradizione familiare – ha avviato da alcuni anni una bella impresa nella zona del Sagrantino.   Nei campi del Sagrantino, l’uva umbra Si tratta di un areale produttivo molto piccolo con terreni che digradano dolcemente lungo i profili collinari che portano la fascia altimetrica di coltivazione dai 220 m. s.l.m. ai 472 dei rilievi collinari […]

Leggi tutto »
Tenuta Bellafonte: due vini raffinati e moderni

Tenuta Bellafonte: due vini raffinati e moderni

V.F.    I vini della Tenuta Bellafonte sono cristallini nella concezione, pulitissimi nella realizzazione, di chiara eleganza e naturalezza espressiva al naso e al palato. Mai forzati capaci di estrazioni da manuale, affinano in botti grandi e mostrano un volto originale per la denominazione, caratterizzata da prodotti a volte troppo potenti e spigolosi.   Arnèto Trebbiano spoletino Umbria Igt 2015 Vitigno i cui frutti portano a vini dalla spiccata personalità, molto profumati, sempre caratterizzati da acidità e longevità. Vigneti di 16 anni posti a 280 – 320 mt s.l.m. su terreni argillosi e marnosi. Dopo alcuni giorni di macerazione fredda […]

Leggi tutto »
Peter Heilbron: da Milano all’Umbria, per fare vini ‘glam’

Peter Heilbron: da Milano all’Umbria, per fare vini ‘glam’

di Vittorio Ferla   Arriviamo a Tenuta Bellafonte, a pochi minuti da Bevagna, dopo aver attraversato il cuore più riservato della campagna umbra. Qui è possibile trovare luoghi incantevoli come il minuscolo e delizioso borgo di Torre del Colle che merita davvero una visita. Da Torre del Colle si aprono panorami dolci, fatti di colli e poggi che si alternano a boschi, incastonati tra vigne e uliveti.   Vini di qualità: il destino nel nome “Il nome Bellafonte nasce quasi per gioco. Il mio cognome, di origine tedesca, è Heilbron. Significa ‘fonte di salute’ (heil significa benessere, anche bellezza in […]

Leggi tutto »
I campioni della tenuta Antonelli

I campioni della tenuta Antonelli

V.F.   Trebium Spoleto Doc 2016 Il Trebbiano Spoletino è un’antica varietà autoctona dell’Umbria, diffusa nel territorio compreso tra Montefalco e Spoleto. Più risalente rispetto al Grechetto, anche se quest’ultimo è più diffuso. Non si tratta di un clone del Trebbiano, ma di un vitigno autonomo. Questa versione in purezza di tenuta Antonelli è il frutto di una selezione massale di antiche piante della proprietà. I vigneti sono in collina, a circa 350 m di altitudine ed esposti a ovest. La vendemmia si svolge manualmente nella seconda metà di ottobre. Dopo la macerazione pellicolare e la pressatura soffice, fermenta in […]

Leggi tutto »
Tenuta Antonelli: quando il Sagrantino si veste elegante

Tenuta Antonelli: quando il Sagrantino si veste elegante

di Vittorio Ferla   Montefalco, Umbria. Una vecchia coorte agricola longobarda. La struttura dove il vescovo di Spoleto ebbe la residenza estiva per sei secoli, dal XIII al XIX. La chiesetta di San Marco che dà il nome alla tenuta. Siamo nell’azienda agricola di Filippo Antonelli, al centro della zona Docg del Sagrantino. La proprietà – che fu acquisita nel 1881 dal bisnonno spoletino che faceva l’avvocato a Roma – può contare oggi su 175 ettari.   Sulle colline di Montefalco “Da qui si vedono la rocca di Spoleto, i Colli Martani, il paese di Gualdo Cattaneo. A Nord c’è […]

Leggi tutto »
I vini della cantina Scacciadiavoli: il Montefalco antico e nuovo

I vini della cantina Scacciadiavoli: il Montefalco antico e nuovo

di Vittorio Ferla   Spumante Brut Rosè Metodo classico Poche bottiglie per un esperimento di spumantizzazione del Sagrantino – crediamo unica nella zona – che ci è piaciuta molto. Vendemmia a mano nella prima decade di settembre. Classica lavorazione da metodo classico. In bottiglia “sur lies” per almeno 24 mesi. Perlage fine. Colore buccia di cipolla con una tonalità arancione intensa. Naso floreale e agrumato, con lieve nota di scorza di pane. Ingresso fresco, struttura consistente, assai piacevole e versatile, con retrogusto intenso di arancia rossa e di pompelmo rosa. Ci pare ideale da sorseggiare da solo come aperitivo. Allo […]

Leggi tutto »
A Montefalco la terra premia il lavoro. E il vino “Scacciadiavoli”

A Montefalco la terra premia il lavoro. E il vino “Scacciadiavoli”

di Vittorio Ferla   “Questa cantina ha una storia antica. Nasce nel 1884 per iniziativa del principe Ugo Boncompagni Ludovisi. La famiglia aveva possedimenti in Abruzzo, nel Lazio e in Toscana. Erano in cerca di un luogo dove creare un vero e proprio ‘stabilimento’ del vino, con una logica che per l’epoca era quasi industriale. Il principe scelse così questo territorio. I Boncompagni Ludovisi avevano studiato a Bruges e avevano esperienza delle terre di Bordeaux. Sapevano come fare. Crearono un complesso enologico imponente e molto moderno per l’epoca. Nel 1897 mio nonno Amilcare lavorava qui come operaio e percepiva 1 […]

Leggi tutto »