Dal Frascati al Cesanese: se il Lazio diventa “glam”

Dal Frascati al Cesanese: se il Lazio diventa “glam”

di Vittorio Ferla   Si sa, il consumo di cibo e vino a Roma, almeno fino a pochi anni fa, non è mai stato tarato su alti standard di qualità. Da una parte, il turismo dei pellegrini:una categoria di visitatori mossa da motivazioni religiose, etiche e spirituali che non vengono certo nella capitale per degustare pietanze sofisticate né vini squisiti, ma si accontentano di pasti frugali. Dall’altra, molti immigrati che arrivano a Roma – soprattutto dal sud – per lavorare nella funzione pubblica, ingrossando le fila delle amministrazioni centrali: persone con gusti precisi e localistici, legati alle regioni di provenienza, […]

Leggi tutto »
In laguna tra storia e vino. La Doc Venezia diventa ‘digitale’

In laguna tra storia e vino. La Doc Venezia diventa ‘digitale’

La Doc Venezia si fa digitale. E, nell’era del 4.0, farà conoscere ai 23 milioni di visitatori annui di Venezia il legame, sconosciuto ai più, della città lagunare più famosa al mondo con i luoghi del vino. Tre itinerari che porteranno il visitatore a scoprire calli, campi, vigneti sperimentali in broli di conventi o in isole lagunari ma soprattutto i luoghi dove degustare i vini della Doc Venezia. In occasione di un evento aperto al pubblico #FeelVenice, che si è svolto al Convento dei  Carmelitani Scalzi, a Venezia, e che ha visto la partecipazione di 350 enoappassionati da tutta la regione, è stato messo on line il portale www.docvenezia.it.   […]

Leggi tutto »