Sparkling wine: tutto il frizzante del Nord Est a Verona

Domenica 6 ottobre la sala convegno di Villa Venier ha ospitato la 21^ Rassegna Interregionale Spumanti&Frizzanti.

Ben 104 le cantine che hanno presentato i loro campioni, provenienti da cinque regioni: Veneto, Friuli Venezia Giulia, Emilia Romagna, Lombardia, Trentino Alto Adige.

Come spiegano gli organizzatori “abbiamo avuto una richiesta di partecipazione oltre ogni aspettativa: 232 i vini valutati, prodotti sia con Metodo Classico che Charmat, rispetto ai 140 del 2018, numeri da rassegna nazionale”.

Il punteggio minimo, fissato dal regolamento, per poter ricevere l’attestato di merito di 83/100 superato dalla maggioranza dei campioni presi in esame. Sono 104 in tutto le cantine che con i loro vini hanno raggiunto il punteggio minimo ricevendo gli attestati. I campioni premiati sono stati 216, il più alto in ventuno anni, a testimonianza dell’alta qualità dei vini in gara.

La cerimonia si è svolta alla presenza del Sindaco di Sommacampagna, Fabrizio Bertolaso, e dei rappresentanti dell’amministrazione comunale, del Presidente della Pro Loco di Custoza Alessandro Pignatti, del Vice Presidente Nazionale dell’ONAV Pia Donata Berlucchi e del Direttivo della Sezione ONAV di Verona, guidato dal Delegato Francesco Galeone.

Pia Donata Berlucchi, vicepresidente nazionale dell’Onav

La rassegna, nata 21 anni fa da un’idea di Pierino Grigolato dell’Onav, è organizzata dalla sezione Onav di Verona, in particolare dai Maestri Assaggiatori Francesco Galeone e Antonio Monaco.

Quest’anno la rassegna ha anche visto importanti collaborazioni con la Guida Prosit on line dell’Onav nazionale e con l’associazione Vinoway.

Francesco Galeone con gli assaggiatori dell’Onav

“I complimenti e i principali ringraziamenti – dichiara Francesco Galeone, delegato dell’Onav di Verona – vanno a tutte le Cantine per il loro lavoro e per la fiducia che hanno riposto nei nostri confronti. Grazie al Sindaco di Sommacampagna Fabrizio Bertolaso per aver creduto al progetto culturale che Onav Verona e Pro Loco Custoza stanno portando avanti nell’interesse della promozione del vino e del territorio, in particolare quello veronese. Grazie a tutto il gruppo dell’ONAV che ha curato la mescita dei vini al banco d’assaggio per l’impeccabile professionalità e naturalmente al pubblico intervenuto numerosissimo”.

Appuntamento alla 22^Edizione.