ABCvino – Il Chianti Classico colleziona ancora un successo

ABCvino – Il Chianti Classico colleziona ancora un successo

di Fabio Ciarla*  Chianti Classico Collection si conferma una delle Anteprime toscane più attese, soprattutto in virtù di una freschezza di risultati commerciali e qualitativi che ne fanno un appuntamento spumeggiante (anche se le famigerate “bollicine” non ci sono, per fortuna). L’evento si è svolto lunedì 12 e martedì 13 febbraio alla Stazione Leopolda di Firenze, comoda da raggiungere in treno da tutta Italia e obiettivamente sempre affascinante, in degustazione la produzione 2016 (quasi tutta in bottiglia, la restante parte come campioni da botte), quella 2015 e poi alcune annate più vecchie (2014-2013-2012-2011), tre esempi di Riserva 2016, la Riserva 2015, […]

Leggi tutto »
Amarone, star dell’enologia. E il vino italiano cresce anche nel lusso

Amarone, star dell’enologia. E il vino italiano cresce anche nel lusso

di Vittorio Ferla Chi capisce un po’ di vino sa che l’Amarone è un vino ‘sbagliato’, nato per caso per appassimento delle uve. Chi ne capisce un po’ meno sa soprattutto che è un vino buono, dolce e succoso. Nel mondo l’Amarone è uno dei vini più conosciuti e apprezzati, un vero campione dell’enobusiness italico. L’Amarone, infatti, vola sui mercati internazionali (è amatissimo soprattutto in Germania), con una crescita in valore del 10% nel 2017 sul 2016 e con il 68% dei volumi complessivi del Re della Valpolicella destinati all’estero. Nel 2017 il giro d’affari prodotto da questo vino è […]

Leggi tutto »
ABCvino – Francia o Italia, l’inganno del primato in vendemmia

ABCvino – Francia o Italia, l’inganno del primato in vendemmia

di Fabio Ciarla*  Ogni anno a settembre, ottobre e novembre è tutto un profluvio di dati. Dalla vendemmia del secolo (tutti gli anni) di cui abbiamo già parlato in un altro pezzo, al dato finale sulla produzione. E qui di solito in Italia possiamo gioire – forse – perché siamo i primi al mondo. L’Italia è, salvo rare eccezioni dovute all’annata, il primo Paese al mondo per produzione di vino. Ce la battiamo ogni vendemmia con la Francia, gli amati e odiati cugini francesi con i quali gareggiamo in molti campi, soprattutto forse nel mondo del vino. Bene, tutti felici […]

Leggi tutto »
Il cibo che serve: sprecare non è ammissibile

Il cibo che serve: sprecare non è ammissibile

Fare la lista della spesa, leggere attentamente la scadenza sulle etichette, verificare quotidianamente il frigorifero dove i cibi vanno correttamente posizionati, effettuare acquisti ridotti e ripetuti nel tempo, privilegiare confezioni adeguate, scegliere frutta e verdura con il giusto grado di maturazione, preferire la spesa a km 0 e di stagione che garantisce una maggiore freschezza e durata, riscoprire le ricette degli avanzi, dalle marmellate di frutta alle polpette fino al pane grattugiato, ma anche non avere timore di chiedere la doggy bag al ristorante. I consigli di Coldiretti Sono alcuni dei consigli elaborati dalla Fondazione Campagna Amica della Coldiretti per […]

Leggi tutto »
Gli Agrichef di Cia festeggiano Eataly

Gli Agrichef di Cia festeggiano Eataly

di Ilaria Donatio Bob Lewis è l’uomo che ha portato i piccoli agricoltori a New York e che, quarant’anni fa, con il suo Green Market ha letteralmente trasformato l’East Village, da quartiere malfamato nella zona di tendenza che oggi tutti conosciamo. Il cibo “reale” nella Grande Mela Per Lewis, la diffusione del “verbo contadino“, più che un mestiere suonava come una missione: in grado di  cambiare il volto di una città, di portare integrazione sociale e di migliorare, così, la qualità di vita dei suoi abitanti.  Dal 1976 ad oggi, il risultato del lavoro di Lewis nella Grande Mela è stato importante: il manager, […]

Leggi tutto »